fbpx

La storia dietro ai pionieri del solare

La start-up di successo dall’Austria è ora conosciuta oltre i confini del paese. Ma come si è arrivati al primo impianto solare da balcone firmato EET?

EET è stata fondata nel maggio del 2017 da Christoph Grimmer, Florian Gebetsroither e Stephan Weinberger. I tre laureati del politecnico Graz hanno lavorato insieme in un gruppo di ricerca presso l’Istituto di Ingegneria Chimica e Tecnologia Ambientale e dai loro studi hanno scoperto che ci sono da tempo tecnologie estremamente promettenti per promuoversi nella lotta contro il cambiamento climatico e anche per vincerla – ma purtroppo queste sono ancora utilizzate troppo poco! L’acquisto di un impianto fotovoltaico composto da accumulatore di elettricità, inverter, pannello solare è spesso associato a spese elevate e per gli abitanti delle città non è comunque un’opzione. Ed è per questo che hanno fondato EET e sviluppo l’idea di impianti solari innovativi per il balcone.

Poco dopo la sua fondazione, la start-up di Graz è stata sostenuta dallo Science Park Graz con coach e posti di lavoro. Hanno trovato subito dipendenti entusiasti e competenti e la giovane squadra è cresciuta fino a arrivare ad un gruppo di 10 persone. Dopo pochi mesi, EET fu ulteriormente sostenuta dai due investitori Klaus Fronius e Michael Koncar. Entrambi sono imprenditori di grande successo nel campo delle tecnologie.

Allo Science Park Graz, EET ha lavorato e sviluppato SolMate®, il primo accumulatore solare smart. Sempre là hanno cominciato a produrre i primi prototipi funzionanti. Il cuore dell’innovazione di SolMate® è la tecnologia di misurazione, che permette di rilevare i bisogni energetici dei tuoi elettrodomestici.

Nell’autunno 2018, EET ha cominciato la prevendita con una campagna di crowdfunding sulla piattaforma Kickstarter. L’obiettivo di finanziamento è stato raggiunto in sole 4 ore e addirittura quadruplicato alla fine della campagna. Nel gennaio 2019, EET ha affittato un piccolo ma intero edificio e lo staff è cresciuto: da 10 a 20 persone 

Nel luglio 2020, nonostante la crisi pandemica, EET ha investito 1 milione di euro nella sua prima sede in via Herrgottwies 207 (8055, Graz) con molto spazio per crescere. Nonostante la crisi, la start-up è riuscita comunque a raggiungere 25 dipendenti nel 2020 e a espandersi ulteriormente in Italia nel maggio 2021. 

Ora, la versione di SolMate per l’Italia è in fase di sviluppo e sarà disponibile nel 2022.

Per conoscere il team di EET più da vicino e i più innovativi sistemi solari sul mercato, visita il nostro sito.

Resta in contatto con EET!
Per rimanere aggiornato sui nostri prodotti, iscriviti alla nostra newsletter.

Continuando a utilizzare questo sito web, accetti l’informativa sulla privacy.

Se non sei d’accordo con la nostra normativa sulla privacy, puoi impostarla tu stesso al seguente link.

Negare
Accetta e chiudi